VISUAL/VIDEO ART – Circolo Scandinavo

i film di circolo Scandinavo

The Tempes photo by Tanja_Heikkila

The Tempes photo by Tanja_Heikkila

Circolo Scandinavo  è lieta di presentare la sua programma, Visual Video Art, a Nordic Film Fest Roma 2015. Durante la programma, a cura della nostra fondazione culturale storica, verranno presentati video , corti e documentari introdotti dal Direttore del Circolo Scandinavo Ingo Arnason insieme agli artisti nordici presenti in residenza.

Quest´anno gli artisti propongano una varietà di progetti esplorando la relazione tra il suono e l‘immagine. Ad aprire giovedì 16 aprile alle ore 15.30, saranno due cortometraggi di Elina Oikari, uno in collaborazione con Lauri Danska. Il direttore della fotografia, Pietari Peltola, è anche direttore della fotografia del They Have Escaped, che farà parte della sezione finlandese durante Nordic Film Fest. Oikari  è un regista finlandese focalizzata sul suono cinematografico quanto le immagine. I suoi film sono tratti da celebri opere teatrali , intriso in suoni che intensificano un’atmosfera particolare, spesso ispirata dalla natura scandinava e un stile visivo distopico.

Seguerà un proiezione di video art creato dal artista visivo e compositore norvegese Gisle Martens Mayer. Prendendo inspirazione dai suoni di Roma, Mayer utilizza frammenti di rumori -fontane, sedie rotte sulla metropolitana, biciclette e parrucchieri – per portare il pubblico in un viaggio musicale, insieme ad un vampiro solitario e altre personaggi fantastici, per una Roma apocalittica del 2089.

La programma continua sabato 18 aprile. Alle 15:00 proietteremo una selezione di Video Art creato da artisti nordici ospitato da Circolo Scandinavo durante l‘anno scorso con un intervento del‘ artista finlandese Petri Nuutinen. Nuutinen ha lavorato ampiamente con l’arte visiva, sia come fotografo che come fotoreporter e creatore di graphic design. I suoi progetti mostrano un metodo  misto, tornando ai vecchi procedure di fotografia , macchine fotografiche digitali e PC, rendendo i risultati più come sculture.

Alle 16.00 seguirà un evento speciale dedicato al cortometraggio “Midsommer“ realizzato dalla regista italiana Monica Mazzitelli in collaborazione con il compositore Max Fuschetto.

Alle 17:00 verrà  proiettato“ No Man‘s Land“, il documentario norvegese di Lowri Rees. Il documentario narra le storie di immigrati vivendo a Tandrum – un centro di identificazione ed espulsione a Oslo.

Concludiamo la programma con le proiezzioni di Elina Oikari, Lauri Danska e Gisle Martens Mayer alle ore 17.30.

Benvenuti!

 

GIOVEDI’ 16 Aprile

15:30 Corti

  • Pellèas et Melisande 28 min. Corto – regista by Elina Oikari (Part I) and Lauri Danska (Part II) (Finlandia)
  • Roma 2089, 19 min – Gisle Martens Meyer (Norvegia)
  • The Tempest 39:21 min. Corto – Elina Oikari (Finalndia)


SABATO 18 Aprile

15:00 Video Visual art

  • Artist Talk Petri Nuutinen fotografo (Finlandia)
  • Hitlers arkitektur, 4:10 min – Janne Talstad (Norvegia)
  • Mussolinis bunker 3:44 min- Janne Talstad (Norvegia)
  • Overvåket/Überwachung #4 3:52 min – Janne Talstad (Norvegia)
  • Transition process, 5 min – KirsiMarja Metsähuone  (Finlandia)
  • Known Named Identified, 5:37 min KirsiMarja Metsähuone (Finlandia)
  • Room #3, 3:10 min – Ilkka Volanen (Finlandia) 3:15
  • Il Pastore, 30 min– Danile Hoflund (Svezia)

 

16:30 special event.

 

17:00 Documentario

  • No Man’s Land 23:30 min. v.o. sott. inglese – regista Lowri Rees (Norvegia)

17:30 Corti

  • Pellèas et Melisande 28 min. – regista Elina Oikari (Part I) and Lauri Danska (Part II) (Finlandia)
  • Roma 2089, 19 min – Gisle Martens Meyer (Norvegia)
  • The Tempest 39:21 min. – Regista Elina Oikari (Finalndia)