SPECIAL EVENTS

Special event con il pluripremiato regista svedese Björn Runge

Sabato 5 maggio alle ore 21.00 in sala Deluxe il pluripremiato regista svedese Björn Runge incontrerà il pubblico per parlare del suo ultimo film The Wife-Vivere nell’ombra (2017), una co-produzione svedese americana. Il film, con un cast stellare, racconta la storia di Joan Castleman, interpretata dalla 6 volte candidata al premio Oscar Glenn Close, che dopo anni passati a  sacrificare il proprio talento e le proprie ambizioni permettendo al carismatico marito Joe (Jonathan Pryce) di prendersi completamente il merito delle sue opere letterarie, decide finalmente di ribellarsi durante il viaggio a Stoccolma per ricevere il premio Nobel alla letteratura. Tra gli attori anche Christian Slater, Elizabeth McGovern, e Karin Franz Körlof protagonista femminile di A Serious Game, il film che verrà proiettato dopo la presentazione di Runge.

 

NORDIC FILM FEST for KIDS

Roma – Casina di Raffaello – Villa Borghese

NFFROME FOR KIDS PROGRAME

Cinema e letteratura Nordica per bambini e famiglie. La sezione KIDS avrà luogo presso la Casina di Raffaello, a pochi passi dalla Casa del Cinemae nel parco circostante di Villa Borghese, sabato 5 e domenica 6 maggio dalle ore 10 alle 13.

Saranno proiettati 12 corti di animazione della Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia e Svezia. Una selezione di filmati in lingua originale sarà interpretata dal vivo in italia noda una voce narrante. Dopo la visione dei film, i bambini potranno partecipare a laboratori a tema realizzatidagli operatori della Casina Raffaello, mentre nel parco circostante una cantastorie racconterà lefiabe della tradizione nordica, in un luogo suggestivo e accogliente con una tecnica mista dinarrazione e improvvisazione, una storia dopo l’altra, per chi ha voglia di ascoltare.

NFF for KIDS è un progetto pensato anche per valorizzare il tempo condiviso fra genitori e bambini con contenuti culturali di qualità, accessibili anche ai più piccoli non ancora in grado dileggere. Due mattine nelle quali potranno avvicinarsi al mondo dell’infanzia e dell’immaginario dei paesi nordici tramite proiezioni, racconti di fiabe, giochi e laboratori. Un’occasione perrespirare la cultura di altri paesi e per viaggiare con la fantasia scoprendo immaginari e colori diversi.

Gli eventi sono organizzati in collaborazione con: SEGNI New Generations Festival, dedicato a eventi di arte e teatro per bambini e famiglie, che si svolge da 13 anni a Mantova e la casaeditrice IPERBOREA, specializzata nella pubblicazione della letteratura nord-europea in Italia, che festeggia i suoi 30 anni aprendosi alla narrativa per l’infanzia con la collana MINIBOREI.

Per chi: da 3 anni in su e per tutti

NFF for KIDS è ad ingresso libero con prenotazione obbligatoria direttamente alla Casina di Raffaello fino ad esaurimento delle disponibilità: Info 060608

 

Finestra sul Video-Art Nordica

CIRCOLO SCANDINAVO, una residenza per artisti nordici a Roma dal 1860, presenta un programma dedicata ai video art Nordica

sabato 5 maggio dalle ore 16 – 18  sala Kodak – Casa del Cinema.

 

 

MOSTRA: “INGMAR BERGMAN E LA SUA EREDITÀNELLA MODA E NELL’ARTE”

Roma, Casa del Cinema 2 – 31 maggio 2018

Ingmar Bergman 100 anni #Bergman100

Quest’anno il grande regista, sceneggiatore, drammaturgo e scrittore Ingmar Bergman avrebbe compiuto 100 anni e lo ricordiamo con festeggiamenti in tutto il mondo. L’opera di Bergman rappresenta una parte unica e meravigliosa dell’eredità culturale internazionale e svedese e le sue opere stupiscono e ispirano ancora il grande pubblico.

Nell’arco della sua vita ha realizzato intorno a 60 lungometraggi, più di 170 pièce teatrali e ha scritto centinaia di libri e articoli. Tra i suoi capolavori Il Settimo Sigillo, Il Posto delle fragole, Persona e l’autobiografia Laterna Magica.  L’arte di Bergman segue un tema con variazioni: usa i vari personaggi disfunzionali per illustrare la mancanza totale di comunicazione tra le persone. Le sue opere parlano di vita e di quotidianità, del rapporto tra uomo e donna, del ruolo della famiglia, svelando le paure dell’essere umano e allo stesso tempo offrendo a tutti noi una speranza.

Ovviamente non mancheranno celebrazioni in suo onore durante il NORDIC FILM FEST 2018.Il 2 maggio alle ore 18.00 sarà inaugurata alla Casa del Cinema la mostra “Ingmar Bergmane la sua eredità nella Moda e nell’ Arte”,in collaborazione con lo Swedish Institute,che presenta Bergman e quattro dei suoi capolavori: Il Settimo Sigillo, Persona, Scene da un matrimonio e Fanny e Alexander. Inoltre la mostra ci invita a conoscere il grande regista sotto un nuovo punto di vista: come icona di stile, mostrando l’influenza che ha avuto sia nel mondo dellamoda che in ambito artistico. All’inaugurazione seguirà la proiezione del documentario Bergman Island, dove per la prima volta Ingmar Bergman ci mostra il suo mondo sulla desolata e misteriosaisola di Fårö. Sullo stesso tema il documentario Trespassing Bergmanche verrà proiettato giovedì 3 maggio, qui il pubblico viene condotto alla casa di Bergman su Fårö assieme ad alcuni dei più importanti registi e attori internazionali, come Woody Allen, Robert de Niro e Michael Haneke, Martin Scorsese e Lars Von Trier.

Tre importanti appuntamenti “bergmaniani” per festeggiare #Bergman100 insieme a noi!

Inaugurazione al pubblico 2 maggio ore 18.00

 

 

INCONTRO WGI – NORDIC FILM FEST

Lo STORYTELLING della COPRODUZIONE

LA COPRODUZIONE COME OCCASIONE DI SVILUPPO CREATIVO

WRITERS GUILD ITALIA in collaborazione con il NORDIC FILM FEST annuncia che siterrà un incontro con gli ospiti del Festival presso l’AUDITORIUM dell’AMBASCIATA di FINLANDIA, sabato 5 maggio alle ore 10. L’incontro vuole affrontare gli elementi dello Storytelling destinato alla Coproduzione con i Paesi Nordici per poter incentivare la creatività degli autori Italiani e degli autori dei Paesi Scandinavinel creare progetti che includano i due mondi  Gli ospiti del Nordic Film Fest racconteranno, secondo la loro esperienza, quali siano i generi più richiesti nei loro territori. Quali le necessità produttive in caso di Coproduzione. Quale il metodo espositivo richiesto dai produttori Nordici e se esso si differenzi con quello dei produttori italiani. L’interrogativo che vogliamo dibattere è se questa particolare condizione produttivadi incontro tra una cultura europea Nordica e una cultura europea Latina possa favorire un’innovazione dello Storytelling cinematografico e televisivo e creare un nuovo e particolare genere di narrazione.
Per l’iscrizione rivolgersi a: carlacasalini@gmail.com